8 Maggio 2018

CS WINdow - Maggio 2018

Cari partner e colleghi,

Benvenuti alla seconda edizione 2018 della CS Window - la newsletter trimestrale del Gruppo Contship Italia, che vi offre notizie dal mondo della logistica e aggiornamenti sulle ultime novità legate al business del Gruppo.

 

 

Questa edizione è dedicata al tema della sostenibilità; l’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) ha presentato a metà aprile un piano strategico avente come obiettivo la riduzione delle emissioni di gas serra delle navi, con lo scopo di estendere l’iniziativa a livello internazionale, all’intero settore marittimo.

Abbiamo colto questa occasione per fare il punto sulle iniziative intraprese nel nostro settore per migliorare la sostenibilità delle operazioni e dei processi. perseguire una maggiore sostenibilità non significa solamente tutelare l’ambiente; la sostenibilità è un tema che investe fortemente anche gli aspetti sociali ed economici del fare impresa e, come riportato anche nella “Agenda per lo Sviluppo Sostenibile” dell’ONU, è proprio l’unione di questi tre aspetti che può migliorare sensibilmente l’approccio delle aziende, permettendo di maturare una nuova consapevolezza, capace di ridurre l’impatto dello sviluppo attuale sulle generazioni future.

Proprio in questo trimestre il Gruppo Contship si prepara a pubblicare il primo Sustainability Report, che raccoglie e illustra tutte le iniziative e le best practice sostenibili intraprese dal Gruppo.

Vi auguriamo una buona lettura e vi invitiamo a contattarci, qualora aveste commenti o suggerimenti per le prossime edizioni.

 

I migliori saluti dal vostro supply chain partner, Contship Italia

 

 

 

Inside the industry: lo shipping diventa sostenibile

 

Visualizzazione delle emissioni di CO2 attese lungo le principali rotte commerciali nel 2035  (fonte: ITF)

 

Dopo la decisione storica dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO), che a metà Aprile ha comunicato l’obiettivo di un taglio delle emissioni di gas serra nel settore marittimo entro il 2050, il settore dello shipping deve prepararsi ad un profondo cambiamento e ad importanti novità.

I 173 stati membri dell’IMO hanno deciso di ridurre le emissioni di gas serra “almeno del 50%” rispetto al 2008 - entro il 2050, con l’obiettivo finale di portarle a quota zero. La decisione ha messo un’enorme pressione sulle spalle delle compagnie di navigazione che, indipendentemente dalle bandiere battute, devono ora darsi da fare per prepararsi all’imminente rivoluzione, potendo però contare su linee guida chiare, che possono finalmente orientare le scelte di armatori ed operatori.  [...]

Per adeguarsi alle nuove regole, l’industria dello shipping dovrà certamente adottare soluzioni innovative; l’uso del GNL è una delle opzioni più promettenti in fase di sperimentazione avanzata, capace di ridurre le emissioni di SOx e il particolato, con un abbattimento vicino al 100%, rispetto al carburante tradizionale, secondo l’IMO. Tuttavia c’è un ulteriore ostacolo da superare  [...]

 

Leggi l'articolo completo

 

 

 

Inside the industry: sulla strada della rivoluzione tecnologica

 

Centro di distribuzione e veicoli pesanti alimentati a LNG/GNL

 

La globalizzazione ha modificato le supply chain globali, che oggi spesso includono molti stakeholders, che operano da diverse parti del mondo, all’interno di un complesso network di relazioni incrociate. Per i manager e i decision maker che vogliono gestire in maniera sostenibile le operazioni logistiche, le sfide sono numerose, ma altrettanto numerose sono le opportunità introdotte dal costante sviluppo della tecnologia.

Come prima cosa, ogni anello della catena deve operare in modo sostenibile. Analisti e ricercatori di settore hanno constatato che vi sono diversi modi per rendere lo shipping e le operazioni terminalistiche più sostenibili (leggi); le ultime direttive dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) volte a ridurre del 50% le emissioni di gas serra entro il 2050, offrono finalmente un quadro normativo coerente con questo obiettivo (leggi). Tuttavia, le opportunità e le sfide non riguardano solo il comparto marittimo; la strada verso il successo prevede infatti un approccio “olistico” al problema, che coinvolga anche il trasporto terrestre e la supply chain nel suo insieme. [...] 

 

Leggi l'articolo completo

 

 

 

Inside the industry: porti sostenibili – dalla vision ai progetti concreti

 

Le turbine eoliche del terminal Eurogate di Amburgo

 

Nel mondo di oggi, fare business non significa soltanto generare profitti. Le grandi aziende si stanno rendendo conto che la mission deve saper andare oltre al core business, assumendosi la responsabilità sociale ed ambientale delle proprie scelte.

I porti sono un esempio lampante di questo cambio di prospettiva: La loro attività coinvolge direttamente le comunità locali, anche per questo motivo la capacità di operare in maniera “sostenibile” sta assumendo un’importanza crescente. L’obiettivo in questo caso è mitigare l’impatto del porto sull’ambiente, operando in maniera consapevole e prestando attenzione alle conseguenze dirette e indirette delle scelte strategiche e operative. [...]

Una delle sezioni più importanti del programma riguarda proprio la sostenibilità ambientale. Lo spostamento della merce da un punto A ad un punto B genera inquinamento a causa delle emissioni delle navi, dalla movimentazione della merce, e dalla congestione derivante dal trasporto terrestre, spesso fortemente influenzata da limiti infrastrutturali, colli di bottiglia e picchi legati alle operazioni terminalistiche.  [...] 

Una strada praticabile per bilanciare le sfide legate alla sostenibilità ambientale con gli obiettivi legati alla performance economica, è quella degli investimenti in ricerca e sviluppo [...] 

 

Leggi l'articolo completo

 

 

 

In the spotlight: Contship Italia Sustainability Report

 

Veduta aerea della banchina e del piazzale del Medcenter Container Terminal

 

Rispondendo alla richiesta di una maggiore responsabilizzazione del settore marittimo, relativamente agli sforzi verso una sostenibilità a lungo termine dell’economia globale, Contship Italia ha scelto di redigere e pubblicare il primo Sustainability Report di Gruppo.

Il report (disponibile a breve sul sito www.contshipitalia.com) illustra tutte le iniziative legate alla sostenibilità intraprese dal Gruppo, le best practice adottate e le modalità concrete attraverso le quali Contship si impegna a tutelare la qualità della vita delle generazioni future.

L’obiettivo di lungo termine è ridurre l’impatto ambientale di tutti i processi legati alla supply-chain, monitorando e mitigando le attività portuali da un lato, ed impiegando soluzioni intermodali intelligenti sui collegamenti port-to-door e continentali, dall’altro.

Cecilia Eckelmann Battistello, Presidente del Gruppo Contship Italia, ricorda attraverso una nota all’interno del report, che il tema della sostenibilità sta rapidamente scalando le agende strategiche delle aziende:

Le aziende, oggi più che mai, si stanno rendendo conto che la loro Mission va oltre il core business, e che è fondamentale assumersi la responsabilità dell’impatto che le proprie attività hanno sulla società e sull’ambiente”.

Per il Gruppo Contship, la sostenibilità è sempre stata affrontata come un tema legato all’“efficienza” in senso lato: una serie di pratiche ed abitudini applicate alle sessioni di training, ai processi, al continuo miglioramento e alla gestione delle risorse economiche. Tutto nell’ottica di rendere l’attività più competitiva, per assicurare una crescita che vada di pari passo con lo sviluppo dele regioni e delle comunità all’interno delle quali opera ed investe.

Il Presidente Battistello aggiunge che il report è un ulteriore modo per “fare il punto” su dove si trova il Gruppo in termini di obiettivi da raggiungere nel lungo termine.

Siamo sicuri che il report servirà a rappresentare a tutti gli stakeholders del Gruppo un’immagine chiara di ciò che sono le iniziative intraprese - iniziative che da anni sono sostenute da una solida offerta terminalistica e di servizi di trasporto intermodale. Siamo da molti anni abbiamo scleto di intraprendere un percorso di crescita continua e sostenibile” aggiunge.

 

Il report illustra e analizza  le tappe di questo percorso, che include:

  -  Una forte attenzione ad una logistica sostenibile attraverso l’innovazione dei processi di distribuzione, in linea con i cambiamenti di mercato;

  -  Un approccio completo all’efficienza energetica;

  -  Il monitoraggio e il contenimento dell’inquinamento acustico, atmosferico, dei fumi di scarico e dei prodotti di scarto;

  -  La salvaguardia della qualità dell’aria;

  -  La collaborazione con altre organizzazioni per il continuo miglioramento delle best practice;

  -  La definizione e lo sviluppo di progetti per le aree e le comunità locali in cui Contship Italia opera

  -  L’impegno a mettere sempre in primo piano le persone, le loro famiglie, ed il  bilanciamento della vita professionale e familiare dei dipendenti.

 

Il report contiene capitoli chiave che riguardano aspetti economici, sociali ed ambientali;all’interno dei quali il Gruppo delinea una serie di iniziative che rappresentano l’impegno assunto per diventare una vera e propria entità sostenibile a 360°.

Il capitolo che riguarda l’ambiente mostra come i terminal marittimi del Gruppo siano stati pionieri nell’adozione di sistemi di certificazione della gestione della qualità, della sicurezza e dell’ambiente: tutte le aziende del gruppo operano infatti con certificazioni ISO 9001, OHSAS 18001 e ISO 14001 e sono costantemente monitorati da aziende terze specializzate.

Il report rivela inoltre alcuni dettagli del progetto di sviluppo del Terminal Contship di La Spezia, il cui obiettivo è aumentare la capacità di handling del terminal, rendendo le operazioni quotidiane ancora più efficienti e sostenibili.

“Verrà installato equipment ad alta efficienza energetica, a cui sarà affiancata un’operazione di prolungamento dei binari interni del terminal, in modo da aumentare i volumi trasportati su rotaia a circa il 50% del traffico totale”.

La salvaguardia della qualità dell’aria è un altro obiettivo estremamente importante per il Gruppo, che stariducendo le emissioni di CO2, investendo su trasporti di qualità e su tecnologie più avanzate possibile. Il trasporto intermodale combina per vocazione diverse modalità di trasporto (via mare, via rotaia e via terra) al fine di ottimizzare lo spostamento di merci e contenitori da origine a destinazione, riducendo al minimo i consumi superflui di CO2 e di energia.

Coinvolgere le persone che lavorano nel Gruppo, creando una consapevolezza comune è un ulteriore obiettivo, necessario a mantenere un ambiente di lavoro ispirato alla sostenibiltà.

Adottando questa prospettiva, il successo del Gruppo appare legato a doppio filo alla condivisione di valori e di una cultura comune, che riconosce come temi chiave la comunicazione e l’impegno, individuale e collettivo. Coerentemente con questo approccio, ogni società del Gruppo offre ai propri dipendenti un portale dedicato all’assistenza e ai servizi, attraversoun network coordinato di sportelli online, pensato per per facilitare l’erogazione di servizi legati al welfare e la comunicazione interna, sfruttando sistemi locali e di gruppo necessari a condividere know-how e buone pratiche, offrendo accesso facilitato e veloce alle informazioni personali e professionali.

 

Leggi la news per scoprire di più sulle 'best practices' del gruppo Contship Italia

 

 

 

Ultime notizie: INNOVAZIONE

Nuova funzionalità per il Connectivity Tool Contship: richiedi subito la tua quotazione intermodale

 

Ultime notizie: PERFORMANCE

Record di movimentazione di container reefer al terminal Contship di Gioia Tauro

Sei STS per Sonia

Arkas approda al Terminal Contship di Ravenna

Prima toccata della Contship Ivy in TCR con il nuovo servizio MSC G

La NYK Owl vola sul terminal Contship di La Spezia

 

Ultime notizie: CLIENTI & PARTNER

Al Terminal Contship Ravenna iniziano i lavori di demolizione del pontile Ro-Ro

Primo container ONE movimentato al La Spezia Container Terminal

TCR visita il terminal intermodale di Lugo

  

Ultime notizie: EVENTI

Contship Italia alla tavola rotonda dell’International Transport Forum OCSE

Cagliari International Container Terminal a CagliariPort2020

Follow-up Porto Lab Academy 2018

Contship a Green Logistics Expo - Padova

Il Southern Gateway link per la Svizzera - Interlaken

Contship a Milano all’evento Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry

 

 

 

Prossimamente: Terminal Container Ravenna a Macfrut 2018

 

Macfrut 2018

 

Dal 9 all'11 Maggio TCR parteciperà come espositore a Macfrut 2018 - Rimini. Macfrut è un evento internazionale unico, dedicato al mondo del fresco e dell'ortofrutta: dalla produzione al commercio, dal packaging agli impianti di produzione, fino alle ultime tecnologie applicate al settore.

Leggi la news e scopri di più

 

 

Prossimamente: TCR a Cesena per l'evento Romagna Business Matching

 

 

Terminal Container Ravenna sarà tra gli sponsor della prima edizione dell'evento Romagna Business Matching, che avrà luogo a Cesena il 18 Maggio 2018.

Per ulteriori informazioni

 

 

Prossimamente: Contship Asia Summer Tour 2018

 

 

Quest'estate, il terminal Contship di La Spezia organizzerà un nuovo tour asiatico, durante il quale parteciperà ad incontri one-to-one con clienti e partner.

 

Vuoi saperne di più?  Scrivici

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche...

  • Contship Flag
    Esperienza
    18 Luglio 2018

    Inside the industry: gli sviluppi del commercio internazionale

  • Contship Italia Flag
    Esperienza
    7 Maggio 2018

    Inside the industry: Porti sostenibili – dalla vision ai progetti concreti

  • Esperienza
    18 Luglio 2018

    CS WINdow - Luglio 2018