25 Marzo 2015

Report progressi ammodernamento gru - Volete ballare?

L’arrivo della nave cargo specializzata Tern, che trasporta le due nuove gru di banchina da 23 file di container destinate a LSCT, segna un momento importante per l’evoluzione dei progetti di sviluppo delle infrastrutture del terminal.

 

Completato il lungo viaggio via mare, come da programma, le due gru si sono unite alla “famiglia” LSCT, con tutti i membri finalmente riuniti presso il terminal.

Per coloro i quali non hanno mai avuto modo di assistere al trasferimento di queste grandi gru dalla nave alla banchina, un video time-lapse sarà disponibile a breve sul nostro sito www.contshipitalia.com, per documentare questa imponente operazione, ormai divenuta “normale amministrazione” per LSCT. Per gli addetti ai lavori, il video sarà invece un’ulteriore opportunità per rivedere questa complessa operazione di trasferimento, dalla nave alla banchina, delle quasi 2.000 Tonnellate di acciaio che compongono le gru.

L’arrivo e l’entrata in servizio delle nuove gru rappresentano l’ultimo passo del “ballo delle gru”. Un balletto iniziato il 12 Marzo. Il secondo trimestre 2015 prevede inoltre un intenso programma di attività ingegneristiche, che coincideranno con un periodo normalmente caratterizzato da alti livelli di container movimentanti: tutti gli sforzi saranno quindi orientati a minimizzare l’impatto di queste operazioni straordinarie sulle operazioni dei nostri clienti.

 

Il programma prevede, per I prossimi mesi, le seguenti attività:

  • 12 Marzo: posizionamento della gru da 20 file ammodernata lungo il molo Fornelli Est
  • 19 Marzo: trasferimento della gru da 16 file presente sul molo Fornelli Ovest nell’area Artom, per il successivo revamping
  • 24 Marzo: arrivo della nave Tern e delle 2 nuove gru da 23 file lungo le banchine del molo Fornelli Ovest
  • Metà/Fine Aprile: trasferimento di una delle due nuove gru da 23 file dal molo Fornelli Ovest al molo Fornelli Est, per gli ultimi lavori di messa in operatività
  • Fine Aprile: trasferimento della seconda nuova gru da 23 file dal molo Fornelli Ovest al molo Fornelli Est, per per gli ultimi lavori di messa in operatività, previsti per la metà di Maggio.
  • 22 Maggio: la prima gru da 20 file sarà trasferita dal molo Fornelli Est al molo Fornelli Ovest
  • 2 Giugno: la seconda gru da 20 file sarà trasferita dal molo Fornelli Est al molo Fornelli
  • Metà Giugno: Il molo Fornelli Est conterà 2 gru da 23 file e 3 gru da 20 file, mentr il molo Fornelli Ovest disporrà di 3 gru da 20 file e 2 gru da 18 file.
  • Metà del Q3 2015: la gru da 16 file sarà riposizionata sul molo Ovest, per essere trasformata in gru da 20 file (Q4 2015).
  • Q4 2015: completamento dei lavori presso il molo Ovest, che disporrà di 4 gru da 20 file e una gru da 18 file
  • Maggio, Giugno, Ottobre: vedranno il trasferimento delle 3 gru da 18 file, in surplus, che saranno messe temporaneamente fuori servizio, in attesa di ulteriori sviluppi del piano di ammodernamento.  

 

Michele Giromini, Amministratore Delegato LCST, ha dichiarato soddisfatto: “Porgo un benvenuto speciale al Capitano della nave Tern, Alex Djomins, e a tutto il suo equipaggio, che ha effettuato questo lungo viaggio per trasportare questo carico eccezionale. Si può dire che in realtà il viaggio è iniziato ancora prima della partenza della nave Tern, quando abbiamo firmato il contratto di acquisto del nuovo equipaggiamento, nel Novembre 2013, insieme all’Amministratore Delegato di OMG MGM. Antonio Zanetti, nostro partner di lunga data. Il viaggio non è ancora finito, ma ci siamo quasi: appena le squadre LSCT e OMG MGM avranno modo di valutare con attenzione lo stato delle gru, dopo il loro lungo viaggio, sarà necessaria soltanto un’ultima messa a punto.”

Paolo Mussi, Direttore Tecnico LSCT, ha aggiunto: “Sogno una vacanza... presto! Nei prossimi mesi, ci sarà ancora molto da fare: un punto centrale nel nostro programma è assicurarci che il terminal rimanga pienamente operativo, e in grado di servire i propri clienti, riducendo al minimo gli inconvenienti. Ben 5 gru saranno posizionate su ciascun molo, e data la scala del programma ci sarà una sorta di “invasione” dello spazio operativo del piazzale e delle banchine, ma grazie ad un attento coordinamento con i nostri clienti, la mia squadra, il reparto operativo e quello commerciale (e ovviamente, con le condizioni meteo adeguate) siamo ottimisti circa la buona riuscita di tutte le operazioni”.

Michael Cashman, Direttore Commerciale della Service Unit del Gruppo Contship Italia, ha concluso: “è stato compiuto, da un po’ di tempo a questa parte, un notevole sforzo di comunicazione e coordinamento con i clienti. La possibilità di disporre di gru da 20 file sul molo Fornelli Ovest permetterà un aumento della flessibilità operativa, in particolare per le navi da 10.000 TEU e oltre, che attualmente fanno scalo presso il terminal quattro volte alla settimana: due di esse sono già di classe 14.000 TEU, mentre per le altre due è atteso a breve un upgrade. Anche gli altri servizi stanno aumentando la capacità delle navi impiegate. Questo momento coincide con la stagione di picco di domanda, anche se finora LSCT ha registrato una crescita del movimentato per tutto il 2015. Queste ultime novità, insieme agli altri aspetti del piano di sviluppo, renderanno possibile continuare a supportare i nostri clienti e l’intero Sistema La Spezia, assicurando che il flusso dei container sia veloce e senza ostacoli o limitazioni. Il terminal ha attraversato un periodo di trasformazione dei propri mezzi di movimentazione dall’arrivo della prima nave da 14.000 TEU, nel 2012. Dalla metà di Giugno 2015 ci saranno due banchine disponibili per questo tipo di navi. In totale, LSCT sta investendo oltre 150 milioni di Euro. Continuate a seguirci per restare informati sui prossimi eventi legati al nostro piano di sviluppo!”.

Potrebbe interessarti anche...

  • LSCT-Fornelli-Pier
    Esperienza
    1 Aprile 2021

    La Spezia Container Terminal batte il suo record assoluto di movimenti su una sola nave

  • LSCT-Helicopter-boarding-MSC-Rania
    Esperienza
    16 Dicembre 2020

    Break Bulk e special cargo: LSCT completa con successo un’altra delicata operazione di imbarco

  • LSCT-Fornelli-Pier-MSC
    Esperienza
    23 Novembre 2020

    La Spezia Container Terminal accoglie il servizio INDUSA Express