Maiden call completate: upgrade di capacità per i servizi che collegano il Medcenter al subcontinente indiano | Contship | Italiano
27 Settembre 2016

Maiden call completate: upgrade di capacità per i servizi che collegano il Medcenter al subcontinente indiano

Il processo di upgrade della capacità di stiva delle unità utilizzate su la rotta da e verso l’India, completato nel giro di poche settimane.

 

Dopo gli scali delle altre navi operative sulle rotte da e verso l’India (vedi articoli del 16 agosto e il 12 settembre), le recenti maiden call delle navi CMA CGM Amazon (29 agosto) e CMA CGM Thames (26 settembre) concludono il processo di upgrade della capacità di stiva delle unità utilizzate su questa rotta, completato nel giro di poche settimane, offrendo, ora che tutte le navi hanno effettuato il phase in, una frequenza settimanale costante.

Il team MCT ha gestito senza problemi tutte le operazioni: le navi sono arrivate e ripartite prima del previsto, garantendo in questo modo l’affidabilità del network a supporto delle catene logistiche globali.

Nella foto, il Capitano Rumeno Niculae Claudiu Georgescu, al timone della CMA CGM Thames, nave da 9.500 TEU, consegnata alla linea di navigazione globale francese nel dicembre 2015, e Mariarosa Lombardo del Servizio Clienti MCT, che ha consegnato al Capitano Georgescu lo stemma del Medcenter Container Terminal, a ricordo degli scali delle navi CMA CGM presso il Medcenter e gli altri terminal del Gruppo Contship Italia. Alla consegna ha partecipato anche il Cap. Giuseppe Patamia (Serport), come agente locale.

 

Volete scoprire di più sulla connettività di MCT? Provate il nuovo Connectivity Tool:

 

Potrebbe interessarti anche...

  • CMA CGM La Traviata at MCT
    Clienti e Partner
    16 Agosto 2016

    Medcenter mette in scena la sua opera!

  • MSC Miriam at MCT Gioia Tauro
    Clienti e Partner
    5 Ottobre 2017

    Il Medcenter Container Terminal Contship di nuovo al lavoro su una nave oversize

  • Al Khor
    Clienti e Partner
    13 Settembre 2016

    Medcenter accoglie il ritorno delle navi UASC